Contesto!

Contex(s)t!

"Conversazioni", Omaggio a Giovanni Paolo II è una scultura realizzata da Oliviero Rainaldi con l’intento di esprimere il concetto di protezione e accoglienza. Alta cinque metri, è collocata nei pressi della Stazione Termini, la principale stazione ferroviaria di Roma. Inaugurata nel 2011, poi una seconda volta nel 2012 dopo alcune modifiche apportate dall’artista, è stata sin dall’inizio al centro di polemiche sull’estetica, la collocazione e la somiglianza con il Pontefice cui intendeva rendere omaggio. Critiche vennero espresse persino dall’Osservatore Romano, il quotidiano del Vaticano.
Eretta in uno slargo trafficatissimo e a livello stradale, senza un piedistallo che la innalzi al di sopra di cartelloni pubblicitari, automobili e passanti, il concetto espresso dalla scultura viene offuscato e distorto dal turbinio della vita quotidiana. Giorno dopo giorno, l’interazione tra opera e contesto produce una pletora di significati lontanissimi dall’intento dell’artista, con risultati inevitabilmente prosaici.

"Conversations", Homage to John Paul II is a sculpture created by Oliviero Rainaldi with the intention of expressing the concept of protection and hospitality. Five-metres tall, the statue is located near Termini station, the main railway station in Rome. Inaugurated in 2011, then a second time in 2012 after some modifications made by the artist, it was since the beginning at the center of controversies over its aesthetics, location and resemblance to the Pope it intended to pay homage to. Criticism was expressed even by L'Osservatore Romano, the Vatican newspaper.
Erected in a very busy square, and at street level, without a pedestal to raise it above billboards, cars and passers-by, the concept expressed by the sculpture is obscured and distorted by the whirlwind of everyday life. Day after day, the interaction between work and context produces a plethora of meanings far removed from the artist's intent, with inevitably prosaic results.

Back to Top